Come ogni anno, il turismo registra la nascita di nuove e diverse tendenze di viaggio, le quali vanno ad inserirsi in un settore che è in costante evoluzione, e che punta sulla massima attenzione per le più disparate esigenze della clientela come principale veicolo di attrazione.
Tendenze di viaggio 2023: quali aspettative dovremmo avere? Non servono effetti speciali, ma vero relax ed emozioni. Secondo un’analisi che ha coinvolto oltre 24 mila viaggiatori di 32 Paesi nel mondo, condotta tramite Booking.com,  quattro sembrano essere le macro tendenze in evidenza di cui tenere conto: 

Reinventare i viaggi in modo creativo 

tendenze-viaggio-2023 | istituto europeo del turismo

“Viaggiare significa aggiungere vita alla vita” citava il celebre aforista Gesualdo Bufalino.
Più che l’attraversare uno spazio, un Paese, secondo le tendenze di viaggio 2023, lo spirito giusto prevede l’esserne attraversati; e non è indispensabile neppure andare troppo lontano: per attivare una mente creativa è sufficiente che lo scenario culturale che si va a scoprire sia diverso da quello solito e anche il semplice contatto autentico con un quartiere, una città o una regione diversa dalla propria, può rivelarsi un’esperienza di crescita. Restano a casa le inibizioni e le tasche si riempiono di curiosità, sperimentazione, partecipazione: il turismo creativo, che prende sempre più piede, completa il classico turismo culturale aggiungendo quel gradino in più che mancava per consentire al viaggiatore di diventare co-creatore del proprio percorso. Alla luce di tali premesse, la progettazione dell’offerta turistica in un’ottica creativa va ben oltre la definizione di esperienza turistica: il viaggio diventa autorealizzazione e per tale motivo, la partecipazione attiva dell’avventuriero non dev’essere solo progettata, ma incoraggiata e promossa. Accanto alla partecipazione, nel turismo creativo svolgono un ruolo determinante l’apprendimento e lo sviluppo della personalità del turista che adesso ha un approccio più orientato al futuro e meno al passato.

Esperienze di viaggio come ritorno all’essenziale

tendenze-viaggio-2023 | istituto europeo del turismo

Una casetta nella natura, falò per cucinare e bussole: le chiamano vacanze off-grid e la parola d’ordine è essenzialità. Una parte dei viaggiatori intervistati si dichiara sempre più convinto a spogliarsi del superfluo per vivere meglio il viaggio; per una gran fetta di persone, poi, il turismo è essenziale quando è ambientalmente sostenibile; inoltre, turismo essenziale significa anche turismo economico e auto-organizzato. Viaggiare alla ricerca dell’essenzialità significa essere in grado di spostarsi esclusivamente con quello che serve, che è necessario e indispensabile senza avere nulla di troppo o in più: questa tendenza di viaggio vede una rapida crescita che esprime un vero e proprio stile di vita consolidatosi soprattutto in risposta alla pandemia, complice il desiderio di tutelare maggiormente sè stessi e il pianeta.

L’Intelligenza Artificiale che alleggerisce l’industria dei viaggi

tendenze-viaggio-2023 | istituto europeo del turismo

Due viaggiatori su cinque useranno la realtà virtuale come ispirazione per le loro vacanze nel 2023, suggerisce la ricerca di Booking.com. I Paesi con la più alta percentuale di persone che intendono utilizzare la realtà virtuale per prendere decisioni sulle vacanze sono la Cina (75%), la Thailandia (72%) e l’India (70%). Ciò non sorprende poiché l’Asia è la regione più esperta di tecnologia in cui le tecnologie recenti ricevono maggiore attenzione e registrano i livelli più elevati di adozione. Ad ogni modo, e a prescindere dal luogo, il segmento dei viaggi è stato capace di unire alla tecnologia il supporto dei processi creativi per adattarsi alle nuove richieste dei viaggiatori, diventati consumatori sempre più esigenti alla ricerca di esperienze personalizzate e uniche. La tecnologia diventa quindi un concetto essenziale nel travel, che è senza ombra di dubbio uno dei più grandi settori economici a livello globale e che, essendo anche il segmento dell’e-commerce più grande al mondo, vede tecnologia e innovazione come elementi imprescindibili per lo sviluppo del mercato. In questo periodo di costante cambiamento, ad esempio, l’applicazione di soluzioni di Intelligenza Artificiale (IA), ha portato a una personalizzazione dei viaggi che non si era mai vista in passato; in particolare, questo contributo ha permesso di creare proposte di itinerari su misura, basate su milioni di previsioni fatte dagli algoritmi facendo risparmiare fatica, tempo e denaro.

Traiettorie di vita: la nostalgia che guida i flussi di viaggio

tendenze-viaggio-2023 | istituto europeo del turismo

Il turismo nostalgico, detto anche turismo delle radici è estremamente differente da altri segmenti turistici e, soprattutto, dal turismo di massa. Gli interessati non ricercano famose attrazioni o destinazioni e luoghi sovraffollati; piuttosto, sono mossi dal desiderio di conoscere meglio se stessi, assaporando cultura, tradizioni e autenticità. Come dimostrano le ricerche nel settore, il turismo nostalgico non guarda al passato con malinconia, al contrario, guarda alla scoperta delle origini come completamento di sé, conoscenza, arricchimento, opportunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
Apri chat
💬 Serve aiuto?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?